Clima ed Energia

Energia. Questo termine, inteso nelle sue molteplici forme, accompagna e scandisce la vita e le azioni quotidiane di qualsiasi essere vivente. Ciò è ancora più valido per l’uomo che, grazie alla tecnologia, ha sviluppato la capacità di produrre, trasformare e immagazzinare energia, utilizzandola a seconda delle proprie necessità. Il consumo crescente di energia per soddisfare i fabbisogni del settore residenziale, dell’agricoltura, dell’industria, del terziario, finanche ai trasporti, sta conoscendo una crescita che pare inarrestabile. Conseguenza principale di questo trend, l’aumento delle emissioni di gas serra in atmosfera, a sua volta concausa dei cambiamenti climatici che vengono registrati a livello globale. La crescita economica e del benessere venutasi a delineare nella seconda metà del secolo scorso ha infatti portato al consolidamento di un modus vivendi e di un pensiero che fino ad ora ha tenuto poco conto delle conseguenze sul clima.

Per arginare almeno parzialmente gli effetti negativi sull’ambiente, sono numerose le iniziative e gli accordi a livello internazionale che predicano principi che possono essere riassunti nel concetto di sviluppo sostenibile, vale a dire di utilizzare le risorse naturali esistenti in maniera tale da non comprometterne lo stesso tasso di utilizzo da parte delle generazioni future. Tale idea, che prevede che non venga meno il benessere raggiunto dalla società negli ultimi decenni, sta alla base anche della prescrizione dell’Unione europea del “20-20-20”, ovvero che, entro l’anno 2020, si riducano del 20% i consumi energetici totali, del 20% le emissioni in atmosfera di gas serra, e che al contempo si raggiunga un consumo di energia da fonti rinnovabili pari al 20%.

Se tuttavia su larga scala pare impresa improba l’adozione di misure vincolanti in campo ambientale, è a livello locale che le amministrazioni possono introdurre sistemi di gestione dei consumi energetici e incentivare la riduzione degli stessi e lo sfruttamento di fonti rinnovabili di energia, abbandonando l’uso delle fonti fossili e dando il buon esempio alla popolazione. Molto spesso inoltre le politiche energetiche possono avere, in maniera diretta o indiretta, anche una forte valenza sociale. Anche per le casse degli enti locali conviene ridurre i consumi e quindi le spese legate all’energia, per poter avere maggiore liquidità da destinare ad altri tipi di investimenti. Lo stesso principio di gestione consapevole e sostenibile delle risorse può essere applicato anche alle imprese private, così come alle abitazioni dei cittadini.

E‘ per raggiungere questi obiettivi che Ökoinstitut offre la propria consulenza. A partire da audit energetici per l’analisi dello stato di fatto fino al sistema di gestione energetica nei comuni “European Energy Award”, siamo in grado di mettere a disposizione il nostro know-how in ambito energetico per accompagnare enti pubblici e soggetti privati nel raggiungimento di una maggiore sostenibilità ambientale.

 

Servizi per comuni ed altri enti pubblici

 
 

Servizi per imprese ed associazioni

 
 


 

Ecoistituto Alto Adige
Via Talvera 2
39100 Bolzano, Italia
Tel. 0471 057300
Fax 0471 057319
E-Mail:
PEC:
www.oekoinstitut.it
 
 
 
© 2017 Ecoistituto Alto Adige | Partita IVA IT01385850217 produced by Zeppelin Group – Internet Marketing
DE | IT