Corso sulla mobilità, partito il primo modulo

Al via il corso sulla mobilità riservato a funzionari ed amministratori. Confronto sul rapporto tra mobilità e urbanistica in un'ottica di sostenibilità
Come ripensare la mobilità, quali collegamenti e margini di azione si possono trovare nel rapporto con l'urbanistica e l'ordinamento del territorio, senza perdere di vista la questione centrale della sostenibilità. Questi i temi attorno ai quali si sono confrontati oggi (5 maggio) a Bolzano una trentina di funzionari, politici, amministratori, ingegneri ed architetti durante il primo dei cinque moduli nei quali è articolato il corso sulla mobilità. La questione è stata analizzato sotto diversi punti di vista, sono stati discussi alcuni progetti concreti, e la relazione principale, intitolata "basi per il cambiamento di paradigma nella pianificazione territoriale e del traffico", è stata presentata da Hermann Knoflacher, docente dell'Università di Vienna. Il corso ha rappresentato inoltre l'occasione per presentare la nuova legge provinciale sulla mobilità, illustrata dal direttore di Ripartizione Günther Burger.

Fra i temi che verranno affrontati durante i prossimi moduli del corso, che prevedono sempre la partecipazione di esperti provenienti non solo dall'Alto Adige ma anche dall'estero, spiccano la gestione della mobilità, le questioni giuridiche, la comunicazione e la partecipazione della cittadinanza. Il corso sulla mobilità è organizzato della STA (Strutture Trasporto Alto Adige) in cooperazione con l'Ökoinstitut, l'Ordine degli ingegneri e il collegio dei costruttori edili. "Si tratta di un'iniziativa importante - commenta l'assessore Florian Mussner - in quanto contribuisce a diffondere il concetto di mobilità sostenibile, che resta uno dei nostri obiettivi prioritari da raggiungere tramite ampliamento della rete di trasporto pubblico intermodale, tariffe vantaggiose e trasferendo il trasporto merci da gomma a rotaia".

mb
 Torna alla lista 
 


 

Ecoistituto Alto Adige
Via Talvera 2
39100 Bolzano, Italia
Tel. 0471 057300
Fax 0471 057319
E-Mail:
PEC:
www.oekoinstitut.it
 
 
 
© 2017 Ecoistituto Alto Adige | Partita IVA IT01385850217 produced by Zeppelin Group – Internet Marketing
DE | IT