Percorsi di mobilità sostenibile: Convegno sulla mobilità sostenibile

Il 25 novembre a Bolzano si è tenuta l’annuale conferenza di mobilità transfrontaliera. Circa cento sindaci, consiglieri comunali, progettisti e stakeholder hanno accettato l'invito del Dipartimento per la Mobilità della Provincia di Bolzano e dell’Ökoinstitut Südtirol/Alto Adige. I presenti hanno avuto modo di ricevere nuovi spunti sulla mobilità sostenibile e di conoscere e scambiarsi diversi esempi di buone pratiche.
Il tema della mobilità ci riguarda tutti ogni giorno. Sia nel recarci al lavoro, a scuola, nel fare commissioni o per attività che svolgiamo nel nostro tempo libero: tutti noi abbiamo la necessità o il bisogno di muoverci ogni giorno, ma soprattutto, vogliamo raggiungere le nostre destinazioni in qualsiasi momento. Allo stesso tempo però i veicoli motorizzati hanno un impatto sul clima e sull'ambiente. In tutto il mondo, il traffico è la causa di circa il 20% del totale delle emissioni di CO2, in Alto Adige è responsabile di un terzo delle emissioni totali. "L'Alto Adige si impegna, all’interno della strategia Klima-Land, a ridurre a meno di 4 tonnellate per abitante le emissioni di CO2 entro il 2030 (meno di 1,5 tonnellate pro capite entro il 2050). Questo ambizioso obiettivo richiede il contributo di ogni individuo. “Soprattutto le amministrazioni pubbliche devono contribuire a creare le condizioni ottimali per permettere a sempre più utenti di utilizzare mezzi alternativi quali autobus, biciclette, macchine in condivisione o auto elettriche oppure, di andare a piedi", ha così commentato l’Assessore provinciale alla Mobilità Florian Mussner.
“Dipende da come si combinano i vari mezzi di trasporto per raggiungere la destinazione finale”, ha dichiarato la direttrice dell’Ökoinstitut Südtirol/Alto Adige Irene Senfter. "Do the right mix" traducibile in "Fa le giuste proporzioni" è stato il motto della Settimana europea della mobilità di quest'anno. Consiglio ripreso nei diversi temi presentati durante la conferenza sulla mobilità sostenibile "Percorsi di mobilità sostenibile". Dipende solo da come lo facciamo.
Perché abbiamo scelto questo mezzo di trasporto e per quale percorso? Con quali misure (organizzative, strutturali) posso - come Sindaco/a o come Consigliere/a Comunale - promuovere il giusto mix ecologico nel mio comune? Come posso trasformare il mio comune in un’area favorevole ai pedoni? Quali effetti ha l'uso quotidiano della bicicletta per la salute? Quali iniziative ci sono in Alto Adige per promuovere la mobilità sostenibile?
A tutte queste questioni hanno risposto i diversi referenti presenti alla manifestazione. I relatori hanno presentato nuovi spunti e buone pratiche e hanno risposto alle domande del pubblico. Le misure proposte vanno dalla partecipazione al Cicloconcorso altoatesino, alla riattivazione di vecchi percorsi pedonali nel comune, da uno spettacolo teatrale sull’utilizzo dei mezzi pubblici, all’istallazione di una stazione del car sharing nel comune o la messa a disposizione di parcheggi sicuri per biciclette.
Inoltre al convegno è stato presentato il progetto "Verso l’elettrificazione della ferrovia della Val Venosta", e la direttrice dell’ufficio patenti Giovanna Valentini ha spiegato nei dettagli l'iniziativa provinciale SOS Zebra: "il progetto SOS Zebra vuole promuovere una mobilità non solo sostenibile, ma anche sicura e portare questo tema nelle scuole.”

Un punto importante del programma è stata la premiazione concorso "Strade in fiore", che ha avuto luogo in occasione della Settimana europea della mobilità in Alto Adige e in Tirolo. Ogni anno viene definito un vincitore globale e un vincitore regionale. Durante l'evento i comuni vincitori sono stati premiati: il vincitore regionale quest’anno è stato il Comune di Selva di Val Gardena, mentre il vincitore assoluto del concorso è risultato essere il Comune di Kufstein.
La conferenza transfrontaliera viene organizzata dal 2009 nel quadro di progetti INTERREG "Gemeinden MOBIL" e "Mobilità senza barriere". Attraverso questi progetti sono state organizzate alternativamente in Tirolo e in Alto Adige manifestazioni sul tema della mobilità sostenibile. Ormai questi convegni sono diventati un appuntamento fisso nel panorama altoatesino della mobilità.
Il convegno è organizzato dall’Ökoinstitut Südtirol/Alto Adige per conto dell Assessorato alla mobilità della Provincia Autonoma di Bolzano-Alto Adige in collaborazione con l’Alleanza per il Clima del Tirolo e sostenuto dall’Agenzia provinciale per la mobilità.

GreenEvent:
In termini di sostenibilità, la manifestazione è stata organizzata come Green Event ed è stato certificato dall'Agenzia provinciale per l'Ambiente. La principale misura realizzata è stata l’organizzazione del rinfresco, offerto nella pausa caffè, con prodotti biologici regionali o del commercio equo e solidale.

Persona di riferimento:
Ariane Messner, MSc
ariane.messner@ecoistituto.it
Ökoinstitut Südtirol/Alto Adige
via Talvera 2, Bolzano
Tel: 0471 05 73 12
www.oekoinstiut.it

 Torna alla lista 
 


 

Ecoistituto Alto Adige
Via Talvera 2
39100 Bolzano, Italia
Tel. 0471 057300
Fax 0471 057319
E-Mail:
PEC:
www.oekoinstitut.it
 
 
 
© 2017 Ecoistituto Alto Adige | Partita IVA IT01385850217 produced by Zeppelin Group – Internet Marketing
DE | IT