Green Event: fiera vinicola“Summa”

Nel 2010 è stata organizzata dall’azienda vinicola Alois Lageder la dodicesima edizione della fiera vinicola Summa12,pianificata e svolta per la prima volta secondo i principi “green event”.
Ökoinstitut Südtirol/Alto Adige ha offerto la propria consulenza agli organizzatori della manifestazione e fornito il proprio supporto. In tale occasione sono state inoltre elaborate delle linee guida alla realizzazione di green event, utilizzabili anche in occasione di altri tipi di manifestazioni.

Ai principi esposti in questa guida si sono orientate anche le successive edizioni della fiera, ovvero la Summa11 e Summa12. Ökoinstitut ha posto particolare attenzione al mantenimento delle misure già esistenti e all’ottimizzazione di ogni singolo settore in cui esistevano ancora margini di miglioramento dal punto di vista della sostenibilità.

Le seguenti misure sono state introdotte nel corso degli anni 2010-2012.

  • Energia e clima Nell’ambito di Summa il consumo di energia è stato ridotto mediante l’adozione di svariate misure. Le emissioni di gas serra che comunque derivavano dalla manifestazione venivano bilanciate attraverso il sostegno a progetti di tutela del clima. 
  • Carta e igiene Tutte le stampe sono state fatte su carta ecologica. L’azienda vinicola Lageder utilizza per la pulizia soltanto detersivi a ridotto impatto ambientale, che vengono prodotti nel rispetto di severi standard ecologici e che per lo più sono biodegradabili, garantendo al contempo un minore impiego di materie prime, energia e acqua nel loro processo di produzione.
  • Rifiuti Evitare di produrre rifiuti è il primo passo per risolvere il problema dello smaltimento dei rifiuti. Perciò si evitava il più possibile di produrre rifiuti già a monte, e di differenziare quei rifiuti che non sono stati possibile evitare.
  • MobilitàPer quanto riguarda la mobilità, si invitavano gli ospiti a organizzare arrivi e partenze nel modo più rispettoso del clima possibile. Sul sito web di Summa si potevano consultare gli orari dei treni per raggiungere il luogo della manifestazione. È stato inoltre disponibile un bus navetta da Verona a Magrè e ritorno. Nel 2012 è stato inoltre pubblicizzato il sito del car pooling. In aggiunta è stata fornita la possibilità di visitare in bicicletta i vigneti dell’azienda vinicola Lageder.
  • Prodotti locali e di stagione Agli ospiti sono stati offerti soprattutto prodotti locali, di stagione e da coltivazioni biologiche. Ciò stimolava l’economia regionale e rappresentava un importante contributo alla tutela del clima. Inoltre in 2012 i pasti offerti durante la manifestazione sono stati accompagnati da una stima delle emissioni di CO2 causate dalla loro preparazione. Un modo per consapevolizzare, senza rinunciare.
  • Informazioni per partner, sponsor e alberghi L’organizzazione diSumma come Green Event prevedeva il coinvolgimento di tutte le aziende partner. Esse venivano sensibilizzate ai temi dell’ambiente e della sostenibilità con l’aiuto di linee guida. La scelta di partner e sponsor è avvenuta ponendo grande attenzione alle attività biologiche e sostenibili.
  • Comunicazione e sensibilizzazione Lo scopo è stato quello di informare tutti i partecipanti a Summa sul Green Event Management e sulle misure adottate mediante svariate iniziative di sensibilizzazione. Attraverso le numerose attività nell’ambito della gestione del Green Event, Summa poteva fungere da modello per altre manifestazioni. Nel 2012 tra le altre iniziative, è stato proposto anche un seminario sulla sostenibilità delle aziende gastronomiche e vinicole, condotto da Ökoinstitut.
 Torna alla lista 
 


 

Ecoistituto Alto Adige
Via Talvera 2
39100 Bolzano, Italia
Tel. 0471 057300
Fax 0471 057319
E-Mail:
www.oekoinstitut.it
 
 
 
© 2017 Ecoistituto Alto Adige | Partita IVA IT01385850217 produced by Zeppelin Group – Internet Marketing
DE | IT